La prostata è una ghiandola sessuale delle dimensioni di una castagna, produce una parte del liquido espulso durante l’eiaculazione. E’ situata sotto la vescica e circonda l’uretra, per tale posizione influenza il modo di urinare.


PROSTATITE

E’ una sindrome che si manifesta con i sintomi tipici dell’infiammazione e/o dell’infezione della prostata, compresi la difficoltà a urinare e un aumento della frequenza, dolore tra lo scroto e l’ano, fastidio e/o dolori diffusi al di sotto dell’ombelico, e durante l’eiaculazione. La prostatite può essere batterica o senza batteri, acuta o cronica. I pazienti senza batteri si dicono affetti da prostatodinia e non da prostatite, pur in presenza degli stessi sintomi, tali pazienti presentano in genere un carattere particolarmente ansioso e apprensivo e una professione particolarmente stressante.

La prostatite batterica acuta è solitamente una infezione a insorgenza rapida, caratterizzata da gravi sintomi urinari, e urinoculture positive per batteri, in cui la prostata a un esame obiettivo risulta ingrandita e dolente.

La prostatite batterica cronica, invece, è caratterizzata da infezioni batteriche persistenti nonostante diversi cicli prolungati di antibioticoterapia. I pazienti presentano in genere una lunga storia di sintomi irritativi, associati a minzione lievemente difficoltosa. Diagnosticare la prostatite non è facile, a meno che non si tratti della forma batterica acuta. Risulta infatti difficoltoso differenziare fra la forma batterica cronica e la prostatodinia poiché i sintomi e i reperti obiettivi possono essere simili. In genere accanto al semplice esame delle urine, e all’urinocoltura si associa anche l’esame delle secrezioni prostatiche ottenute dopo massaggio prostatico digitale (test di Meares – Stamey). La terapia è prettamente antibiotica da 4 a 6 settimane qualora si sia individuato il batterio, antiinfiammatoria e idropinica (bere almeno 3 litri di acqua al dì). Per quanto riguarda la prostatodinia si deve ricorrere terapie con alfa-litici, decongestionanti antiedemigeni, antinfiammatori, quercitina.